La donna etrusca era considerata la “regina della casa”, padrona assoluta del focolare domestico e al contempo di attività produttive, custode scrupolosa e attenta di ricette e segreti della propria cucina. Abitudine della donna etrusca era la scelta meticolosa di prodotti di prima qualità, per i suoi piatti e le sue ricette la donna etrusca sceglieva e selezionava solo materie e prodotti di prim’ordine, acquistati personalmente dai migliori mercanti dell’Etruria o da commercianti italici e greci che frequentavano i grandi empori.

Qualcuno sostiene dell’esistenza di un ricettario della donna etrusca, un ricettario in cui sono trascritti e custoditi i sapori autentici di questa regione, le ricette tipiche, il gusto inconfondibile della tradizione di questa terra straordinaria.

Leonardo-biscottificio-LA-TOSCANA

In verità, non sappiamo se questo ricettario sia davvero esistito o se Leonardo e Valentina ne custodissero uno nella toscanità del loro cuore, fatto sta che questa ricerca di tradizione, tipicità e sapore autentico non si è mai più interrotta, e che continua ogni giorno.

Nella fantasia o nella realtà non importa, ciò che ci piace pensare è che sia proprio tra le pagine di questo ricettario che tutto ebbe inizio.